Dal 1932, il passatempo più sano ed economico. Entra nel nostro mondo.

Blog

Parole crociate bifrontali (n4877 - SE 4448)

23-06-2017

Ciao a tutti amici enigmisti!

Le parole crociate tornano ad essere protagoniste nel post di oggi, con uno schema bizzarro che annovero sicuramente tra i miei preferiti: sto parlando delle parole crociate bifrontali.

Cominciamo come sempre con un'immagine

 


Le regole del gioco sono semplici, ma allo stesso tempo spiazzanti: alcune delle parole suggerite dalle consuete definizioni (non sappiamo quali!) andranno scritte capovolte all'interno dello schema, ovvero da destra a sinistra se orizzontali e dal basso verso l'alto se verticali. Non facciamo però confusione con il gioco del bifronte (vedi questo post): in questo gioco, le parole non devono avere necessariamente senso se lette al contrario.

Nel risolvere lo schema dovremo dunque pensarci due volte prima di scrivere una parola nelle caselle corrispondenti, poiché potrebbe essere che la stiamo scrivendo nel verso sbagliato! Come possiamo essere certi di quello che stiamo facendo? Ovviamente ci verranno in aiuto gli incroci!

Eccovi il consueto video con la mia risoluzione; oggi sono stato particolarmente temerario: non trovando una matita in casa, ho deciso di completare lo schema a penna! Non certo il gioco più semplice per il quale fare questa scelta, ma me la sono cavata!

 

Già dall'1 orizzontale possiamo evidenziare una particolarità delle bifrontali: la definizione si risolve EMILE (il nome di Zola), e dunque ho potuto inserire la prima e l'ultima lettera della parola essendo uguali, ma non quelle in mezzo non sapendo in che verso fosse scritto! Normalmente, non avrei potuto inserire neanche l'iniziale e la finale, e avrei dovuto attendere di scoprire qualche incrocio. Guardate ora la 2 verticale: la soluzione è MEL (il regista Brooks), ed essendo un numero dispari di lettere ho potuto intanto inserire la lettera centrale, che avrebbe occupato la stessa casella in entrambe le scritture; anche in questo caso però ho dovuto aspettare per il resto: sia la M che la L avrebbero infatti potuto essere nella casella marcata dal 2, a seconda se EMILE fosse stato scritto al dritto o al rovescio come ELIME. Sembra di risolvere un Sudoku, vero?

Mi è servita infine la 1 verticale (ARCIERE) scritta a rovescio grazie alla E di EMILE e poi ancora la 19 orizzontale, di nuovo a rovescio, per inchiodare finalmente EMILE e MEL, e completare la zona in alto a sinistra. Una volta presa la mano, lo schema scorre abbastanza facilmente: bisogna però essere sempre vigili e non inserire nessuna parola "al dritto" sovrappensiero, senza considerare che potrebbe essere rovesciata; quando lo schema inizia a riempirsi, molti degli incroci diventano forzati e soprattutto per le parole di grossa lunghezza si riesce immediatamente a capire se saranno scritte normalmente o al contrario, grazie al posizionamento a volte innaturale di alcune lettere vicine: guardate ad esempio PERSONAL TRAINER al 29 orizzontale o BARRIERA CORALLINA al 32 orizzontale.

Paradossalmente, più si va avanti più le parole difficili da inserire saranno quelle brevi, che presentano magari addirittura una lettera senza incroci come in questo caso la 6 verticale o la 45 verticale; proprio per questo motivo, le parole crociate bifrontali sono create in modo da avere quasi sempre una grossa "piazza" centrale senza caselle nere, facilitando il lavoro al solutore che altrimenti dovrebbe districarsi tra una miriade di paroline corte e senza appigli.

La scelta della penna mi ha portato fortuna: sono riuscito a completare il gioco senza neanche una cancellatura! Ecco una foto del gioco completamente risolto:

 


Spero che vi siate divertiti a giocare con me e che continuerete a farlo risovlendo tante parole crociate bifrontali!

Ci vediamo al prossimo post,
Matt
Leggi tutto »